Archive for June 30, 2009

GPL a Viareggio e rigassificatori nel resto d’Italia

Scoppia un vagone con del GPL a Viareggio e il botto spazza via case, macchine e vite umane intorno alla stazione. Siete ancora convinti che il governo faccia una buona cosa costruendo rigassificatori che, in caso di esplosione, spazzerebbero via tutto quel che c’è in un raggio di decine di chilometri?

Dicono che i rigassificatori sono sicuri e non esplodono, ma quello di Livorno sorgerà vicino ad una base militare, diventando un ottimo bersaglio (oltre che minacciare il santuario dei cetacei).

Read more

Hopenhagen: i social media dell’ONU per il Clima

hopenhagen

Hopenagen raccoglie suggerimenti da consegnare ai grandi della Terra che si riuniranno a dicembre a Copenhagen, per la quindicesima conferenza delle parti () sul clima. Il sito consiste, praticamente, in un form in cui inserire la risposta alla domanda “What gives you hope for a better planet?” e nelle 6.800 risposte già date che ci ruotano sotto.

L’idea di usare twitter e facebook per coinvolgere la gente nella discussione e’ dell’International Advertising Association. Non so con quale criterio leggeranno e riassumeranno le migliaia di consigli ricevuti. Ipotizzo che potrebbero usare i messaggi per delle analisi statistiche per parole chiave, o per mappare l’interesse nei diversi Paesi del Mondo per l’evento.

I gruppi su facebook per ora sono due, uno in danese Hopenagen (Organizations – Advocacy Organizations) ed uno Hopenagen (Common Interest – Beliefs & Causes) in inglese. Il sito di Hopenhagen e’ in inglese, cosa che limita parecchio il pubblico a cui si rivolge. Credo che i cinesi, gli indiani, i sudamericani e tutti gli altri non parlanti inglese abbiano in serbo un sacco di cose da dire alla COP 15.

Hohm, microsoft ti misura l’energia in casa

MShOHMbetaHohm è un sito web da cui si possono controllare i consumi dei propri elettrodomestici, lo propone microsoft in risposta al power meter di Google. Non è ancora attivo, permette solo di registrarsi nella community (facebook, twitter o mailing list) e si propone di raccogliere volontari per la messa a punto del sistema.

L’utente deve essere dotato di contatore dell’energia di nuova generazione, altrimenti deve, manualmente, inserire i valori di consumo (cosa per la quale basterebbe un banale foglio di calcolo privato) che saranno poi trattati per restituire consigli su come risparmiare energia.

Read more

Epson ECO One Award per barche solari

L’ecodesign sarà il tema dominante della Lago Maggiore Solar Challenge, gara per barche fotovoltaiche che si correrà nel basso Verbano l’11 e il 12 luglio prossimi. Le barche in gara saranno valutate, oltre che per le loro prestazioni in acqua, anche per l’impatto che avranno sull’ambiente.

Epson Italia ha messo in palio il premio Epson ECO One Award per il team che avrà saputo costruire l’imbarcazione in cui l’utilizzo di tecnologie a basso impatto ambientale si fonde con l’efficienza globale del mezzo. Il riconoscimento di questo impegno progettuale è costituito da una innovativa stampante a basso impatto ambientale.

Il vincitore sarà annunciato domenica 12 luglio alle ore 17, al Circolo della Vela di Ispra, insieme ai vincitori della Lago Maggiore Solar Challenge.

Vacanze con voli low cost e low emission

flight_finder

flight_finder

Carbon Friendly Flight Finder e’ un sito che permette di calcolare le emissioni di CO2 dovete ai mezzi di trasporto usati per andare in vacanza. Funziona come un comparatore di prezzi, ma oltre ai prezzi fornisce le tonnellate di CO2 emesse. Per semplificare la lettura, i voli a basse emissioni sono visualizzati in varie gradazioni di verde, quelli più inquinanti in rosso.

L’informazione può essere utile per scegliere con quale compagnia aerea volare o per stimare la compensazione (quanti alberi piantare, quante volte evitare di prendere la macchina, quanta meno carne mangiare… a scelta).

Sembra bello, ma funziona male. Oltre a non avere nel database tutte le compagnie aeree, come faceva notare Leo Hickman manca la comparazione tra treno, nave e aereo per la tratta scelta.

Read more

Impianti solari che infastidiscono le basi dell’aviazione militare

Una base dell’aviazione militare americana ha messo il veto alla costruzione di un impianto solare a concentrazione nelle sue vicinanze. Il fatto curioso e’ che si tratta della Nellis Air Force Base in Nevada, che ha in funzione il maggior impianto fotovoltaico statunitense.

I militari dicono che il sistema creerebbe problemi ai radar (in un modo non meglio precisato, perché coperto dal segreto militare). Le discussioni su dove posizionare la centrale da 100 MW, che avrebbe potuto dare energia a circa 50mila abitazioni, si sono protratte per molti mesi e il fatto che i militari non dicano esattamente che cosa li disturba non aiuta certo a trovare una soluzione.

La SolarReserve non vuole tirare in ballo la non troppo distante Area 51, ma trova alquanto seccante non poter approfittare di posti inondati di sole, connessi alla rete elettrica (il sito prescelto era una miniera abbandonata) e poco frequentati da fauna protetta.

Via | Washington Post

350, la più grande azione globale per il clima

E’ partita l’organizzazione di “350″ che ambisce essere la più grande azione salvaclima mondiale, in previsione del vertice di Copenhagen (COP15, a dicembre) in cui si deciderà se fare qualcosa di concreto per ridurre le emissioni o se illuderci ancora un po’ che basti parlarne e procrastinare.

350 è la concentrazione (in parti per milione) di CO2 ritenuta “sicura” per il clima del pianeta. Agli organizzatori piacerebbe prendere come riferimento, al posto della sola misura della CO2, la CO2e ovvero l’insieme dei gas ad effetto serra presenti in atmosfera misurato in “equivalenti” di CO2.

Read more

Testaccini o testoni?

piramideIl quartiere romano di Testaccio, il XX rione di Roma, deve il suo nome alla presenza del monte dei cocci (testae in latino) creato dall’accumulo delle anfore che giungevano dal mare all’Emporium risalendo il Tevere. Già il primo piano regolatore di Roma capitale, nel 1873, prevedeva che l’espansione industriale della città dovesse avvenire nella zona Ostiense, grazie al territorio pianeggiante ed alla presenza di varie vie di comunicazione – la via Ostiense appunto, il fiume con il porto di Ripa, e la ferrovia.

Testaccio si trova, dunque, ad essere un importante crocevia tra la zona sud del centro storico di Roma ed i quartieri Ostiense, Marconi, Trastevere e la Garbatella. In particolare, a Porta San Paolo (luogo storico della Resistenza) si concentrano, la ferrovia Roma-Ostia, la linea B della Metropolitana e la fermata ferroviaria Roma Ostiense (che collega Fara Sabina, Fiumicino e Civitavecchia. Insomma, Testaccio è uno snodo fondamentale per la città: è nelle immediate vicinanze della Terza Università di Roma e centro della movida (oltre che luogo di partenza della Critical Mass ogni mese).

Read more

Ecodesign per la nautica dallo IUAV

L’architetto Flaviano Navone insegna disegno industriale allo IUAV (Istituto Universitario di Architettura di Venezia) e ha iscritto una barca fotovoltaica nella categoria “sperimentali” della Lago Maggiore Solar Challenge. Lo abbiamo sentito per sapere come procedono i lavori.

Buongiorno professore, come va la costruzione della barca?

Siamo allo stadio 0. La barca e’ appena iniziata con acquisto materiali.

Manca un mesetto alla gara, incrocio le dita per voi e spero proprio che riusciate a finirla in tempo! Ci può spiegare brevemente di che cosa vi occupate allo IUAV di Venezia?

Noi operiamo nella Facoltà di Disegno Industriale (a Treviso) dello IUAV (che ha sede a Venezia). Ci occupiamo delle problematiche della mobilità a Venezia e nella Laguna, che vengono analizzate tramite i progetti su temi che propongono gli studenti e sviluppati dagli stessi studenti sotto la nostra guida ed il nostro stimolo. Le proposte progettuali vengono approfondite dal punto di vista tecnico e verificate con software specifici sino a raggiungere discreti gradi di fattibilità ed approfondimento.

Da chi e’ composto il team di lavoro e quanti studenti hanno partecipato al disegno e alla costruzione della barca?

Il team di lavoro e’ composto, oltre che da me, dagli architetti Tobia Scarpa e Stefano Corò. In questa occasione partecipano attivamente alla realizzazione 6 studenti che costituiscono il gruppo ricerca/attività formative.
Sui temi della Solar Challenge abbiamo realizzato le attività formative VELA ROMA3, HUMAN POWER, con le quali realizziamo concretamente prototipi x partecipare alle competizioni interuniversitarie. Ci sono poi le lauree sia brevi che dei 5 anni che sono occasione per approfondimenti più mirati.

Read more

La metropolitana di Bilbao studiata dagli arabi

metropolitana ecologica di bilbaoLa metropolitana della città di Bilbao utilizza solo energia verde per muoversi e le carrozze saranno presto dotate di un sistema che recupera l’energia durante le frenate, permettendo un risparmio di circa un terzo dell’energia necessaria. Si stima che, nel 2008, l’utilizzo di questo mezzo di trasporto pubblico abbia ridotto le emissioni del contributo che avrebbero potuto dare 8mila automobili percorrendo ognuna 30mila chilometri.

Pochi giorni fa una delegazione di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) guidata dal sultano Ahmed Al Jaber si è recata a Bilbao a vedere la metropolitana verde. Ahmed Al Jaber è il direttore del progetto Masdar City, il quartiere per 50mila persone ad alta tecnologia e bassissimi consumi. Le emissioni sono talmente basse che i costruttori hanno pensato di rientrare di parte delle spese monetizzandone la riduzione e vendendola nel mercato delle emissioni.

Read more